Area riservata

Slider_GR_strategia_int.jpg

Gedeon Richter, un progresso basato su ricerca, innovazione e sviluppo: requisiti fondamentali per una società che guarda al futuro.

La ricerca di molecole farmaceutiche originali e l’incessante innovazione sono sempre state, a partire dalla fondazione di Gedeon Richter nel 1901, pietre miliari della strategia della Società. Oggi Gedeon Richter è diventata, con la sua base ungherese di ricerca e sviluppo (che impiega circa 1.000 persone), il centro di ricerche farmacologiche più importante della regione dell’Europa centro-orientale. Il gruppo Gedeon Richter investe ogni anno in ricerca e sviluppo oltre il 10% del fatturato.

La Ricerca e lo sviluppo dei farmaci segue tre direzioni strategiche:

  • ricerca e sviluppo di piccole molecole originali;
  • biotecnologie ricombinanti;
  • sviluppo di prodotti generici.

La nostra ricerca farmacologica originale si concentra per tradizione sulla scoperta e lo sviluppo di farmaci efficaci per la terapia delle patologie del sistema nervosa centrale, focalizzandosi sullo sviluppo di composti per il trattamento di disturbi cognitivi, autismo e obesità.

Il risultato più favorevole delle nostre ricerche originali è rappresentato dal farmaco antipsicotico Cariprazina, lanciato negli Stati Uniti a marzo 2016. Cariprazina è attualmente in fase di sviluppo nell’Unione Europea con l’indicazione di trattamento della schizofrenia con sintomi negativi predominanti. In parallelo, Allergan e Gedeon Richter , negli Stati Uniti, stanno gestendo lo sviluppo clinico di Cariprazina per il disturbo bipolare e come terapia adiuvante per i principali disturbi depressivi. In Giappone e in altri Paesi Asiatici, Mitsubishi-Tanabe Pharma Corporation sta sviluppando Cariprazina con l’indicazione per il trattamento della schizofrenia.

Dal 2010 inoltre, in collaborazione con la consociata svizzera, Gedeon Richter sta svolgendo un lavoro di ricerca e sviluppo originale nell’ambito delle terapie ginecologiche. La nostra molecola principale, usata per il trattamento intermittente, dei sintomi da moderati a gravi dei fibromi uterini, è Esmya. Un farmaco in grado di ridurre in modo significativo le dimensioni dei tumori (fibromi) benigni e dei sanguinamenti ad essi associati, migliorando quindi in modo significativo la qualità di vita delle pazienti. Esmya è sul mercato nella maggior parte dei Paesi europei dal 2012, ed è attualmente in vendita in 65 Paesi in tutto il mondo. Nel mese di maggio 2015 la Commissione Europea ne ha anche approvato l’uso intermittente a lungo termine, espandendone le indicazioni terapeutiche, in modo che un numero ancora maggiore di pazienti possano arrivare ad un recupero duraturo senza doversi sottoporre a un intervento chirurgico.

  

Focus sulla ginecologia

Gedeon Richter si occupa di ginecologia da sempre. L’azienda ha decenni di esperienza senza pari in questo settore: i primi studi ed esperimenti in chimica steroidea risalgono alle ricerche del fondatore stesso dell’azienda, Gedeon Richter.

Gedeon Richter offre oggi un’ampia gamma di prodotti ginecologici ed è in grado di offrire adeguate soluzioni terapeutiche per tutte le fasi del ciclo di vita della donna: contraccettivi ormonali efficaci, moderni e dal prezzo accessibile; contraccettivi di emergenza; terapia ormonale sostitutiva, antimicotici un preparato unico per le sue caratteristiche per il trattamento non invasivo dei fibromi uterini ed un prodotto biosimilare per il trattamento della fertilità, di facile somministrazione.

L’acquisizione nel 2010 dell’industria farmaceutica svizzera PregLem ha consentito a Gedeon Richter di entrare nel settore della ricerca innovativa in ginecologia. L’acquisizione nello stesso anno del portfolio di contraccettivi Grünental ben completa il settore ginecologico esistente di Gedeon Richter, che ad oggi è un grado di offrire una soluzione terapeutica per tutte le fasi del ciclo di vita della donna (anticoncezionali orali e d’emergenza, infezioni ginecologiche, patologie ginecologiche benigne quali mioma uterino, sterilità, osteoporosi e terapia ormonale sostitutiva). Nel 2016 l’acquisizione di Finox Holding, un’industria svizzera di biotecnologie creata per lo sviluppo e la vendita di prodotti innovativi per la fertilità femminile, ha integrato il suo portfolio nel settore ginecologico e ha rafforzato la sua esperienza nel settore della salute della donna.

Come partner stabile e affidabile, riteniamo importante offrire soluzioni per i problemi e le situazioni più comuni nella vita di una donna. L’obiettivo che ci poniamo con i nostri prodotti è di proteggere la salute delle donne e preservare la loro qualità della vita in tutto il mondo.

  

La ricerca proiettata nel futuro mediante la Biotecnologia

Agendo sulla base delle esperienze acquisite nel corso degli ultimi 50 anni nel metodo di fermentazione classica e grazie ai progressi della biologia molecolare, nel 2006 l’azienda ha deciso di avviare lo sviluppo e la produzione dei farmaci biotecnologici. Nel 2007, in Germania, Richter si fonde con Helm AG, costituendo così Richter-Helm Biologics. Stabilimento all’avanguardia, specializzato nelle biotecnologie con uso di batteri e nella fabbricazione di proteine ricombinanti, con attività di ricerca e sviluppo, laboratori e un impianto pilota. Nel 2008 Gedeon Richter avvia un progetto di investimento da 93.4 milioni di euro per costruire uno stabilimento a Debrecen per lo sviluppo e la produzione di farmaci biotecnologici, creando così circa 150 nuovi posti di lavoro nell’area. Lo stabilimento, il cui impatto sull’ambiente è minimo, ha avviato la sua produzione con formulazioni campione per le sperimentazioni cliniche.

Obiettivo strategico dell’azienda è di creare una linea di prodotti complessa e concorrenziale allo scopo di allargare la gamma di prodotti ad alto valore aggiunto, sia a livello nazionale che internazionale. Le due aree terapeutiche di interesse sono oncologia e immunologia.



itismychoice.it

VivoLeggera

Le nostre indagini